Associazione Donne Romene in Italia – A.D.R.I.

Associazione Donne Romene in Italia – A.D.R.I.

ROMANIA, “LA MAMMA TI VUOLE BENE”, PER AIUTARE GLI ORFANI BIANCHI

ROMANIA, "LA MAMMA TI VUOLE BENE", PER AIUTARE GLI ORFANI BIANCHI.

C’è la vergogna, la disperazione e la sensazione di non essere buone madri, nelle donne rumene lontane chilometri dai loro figli per lavorare in Italia e accudire anziani e altri bambini.
C’è la forza di andare avanti per necessità, per mandare i soldi a casa. Stanno lontane un anno intero a volte anche più. I pacchi che i bambini ricevono, con il timbro estero, pieni di giocattoli, vestiti e scarpe, non colmano, però, il senso di abbandono.

Una separazione, questa, che pesa sia sulle mamme che sui bambini: la lontananza, la migrazione hanno un costo sociale non solo per la Romania ma anche per l’Italia dove queste donne lavorano: in molte sono colpite dalla depressione acuta.
Gli specialisti la chiamano Sindrome Italia, diagnosticata la prima volta nel 2005 da due psichiatri ucraini: Kiselyov e Faifrych.
Il nome “Sindrome Italia” deriva proprio dal fatto che è il Paese con il numero più alto di badanti in Europa. E si configura come una gravissima forma di depressione originata da almeno due fattori, entrambi riconducibili ad una crisi di identità; queste donne non si percepiscono più come ‘buone madri’ per la prolungata lontananza dai propri figli, e per una crisi di identità relativa alla loro nazionalità dovuta allo smembramento della terra d’origine. Questa forma depressiva anche i bambini che ancora in fase pre-adolescenziale si tolgono la vita per il peso insostenibile della lontananza.
Sono gli orfani bianchi, e l’Unicef ne stima 350mila, di cui un terzo in Moldavia, metà di loro hanno meno di dieci anni.
Paola SURACI
Leggi di più: http://www.immezcla.it/inchieste-immigrazione/minori/item/268-silvia-dumitrache-sindrome-italia-unicef-moldavia.html; http://teiubestemamasilviadumitrache.wordpress.com/2013/11/12/romania-la-mamma-ti-vuole-bene-per-aiutare-gli-orfani-bianchi/

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: