Associazione Donne Romene in Italia – A.D.R.I.

Associazione Donne Romene in Italia – A.D.R.I.

I bambini possono comunicare via internet, dalle biblioteche, con i loro genitori che lavorano in Italia

Il Ministero del Lavoro a firmato in data 18 Dicembre 2012 un Accordo di partenariato con l’Associazione delle Donne Romene in Italia (A.D.R.I.) volto a sostenere un progetto pilota per realizzare, tramite le biblioteche, la comunicazione via internet tra i bambini rimasti a casa e i loro genitori che lavorano in Italia.
Il segretario di stato nel Ministero del Lavoro, della Famiglia e della Protezione Sociale, Denisa Oana Pătraşcu, ha siglato un accordo di partenariato con l’Associazione delle Donne Romene in Italia – A.D.R.I. volto a promuovere ed estendere il progetto “La mamma ti vuole bene” a livello di istituzioni e organizzazioni, sia in Romania che in Italia.
videoconferinta-copil
Il progetto sviluppato da A.D.R.I. ha l’obiettivo principale di facilitare la comunicazione audiovisiva tra i bambini rimasti in Romania e i loro genitori che si trovano al lavoro in Italia.
Il segretario di stato Denisa Pătraşcu ha dichiarato per MEDIAFAX che per il momento si tratta di un progetto pilota avviato dal Comune di Milano, però gestito integralmente da A.D.R.I.
Quattro biblioteche di Milano e cinque biblioteche nei distretti di Dolj, Gorj, Neamţ, Satu Mare e Suceava in Romania garantiscono il contatto dei bambini con i genitori, mettendo a disposizione i computer in dotazione e l’accesso a Skype.
“In genere, le donne che lavorano in Italia hanno possibilità limitate e per loro l’accesso ad un computer connesso all’internet non è così facile”, ha detto il segretario di stato, precisando che esse hanno supporto da parte delle bibliotecarie nel caso non sapessero usare il computer.
Denisa Pătraşcu ha aggiunto che A.D.R.I. desidera concordare un partenariato anche con il Ministero dell’Educazione Nazionale, affinché i bambini possano utilizzare la base logistica delle scuole per comunicare con i genitori che si trovano all’estero.
“Il MMFPS riafferma la sua piena disponibilità per sostenere ogni iniziativa promossa da organizzazioni non governative attive nel settore della protezione e promozione dei diritti del bambino, con lo scopo indubbiamente di contribuire al miglioramento della qualità della vita dei bambini in Romania e di garantire un effettivo rispetto dei loro diritti”, recita un comunicato mandato all’agenzia MEDIAFAX.
La coordinatrice e l’iniziatrice del progetto, Silvia Dumitrache, ha precisato sul sito che desidera creare una rete mista di comunicazione audiovisiva per mantenere i legami fondamentali tra i membri della famiglia e anche di supporto psicologico per le mamme, i genitori andati all’estero e per i bambini rimasti a casa.
Il progetto “La mamma ti vuole bene” si sviluppa al momento con il supporto delle biblioteche pubbliche del Progetto Nazionale Biblionet, il suo obbiettivo essendo quello di prevenire e ridurre il numero di suicidi fra i bambini rimasti in Romania, che gli italiani chiamano “orfani bianchi”.
“Ho sentito che tra i più di un milione di romeni che lavorano in Italia, solo nel nord ci sono più di 130.000 donne con l’età media di 40 anni, che hanno lasciato i figli in Romania ad essere accuditi dall’altro genitore, dai nonni o parenti. Ci sono dei casi di bambini lasciati effettivamente da soli e in queste situazioni il contatto con la mamma in Italia si realizza difficilmente e raramente”, ha precisato Silvia Dumitrache sul sito del progetto.
Lei ha aggiunto che in futuro desidera trasformare il sito del progetto http://www.teiubestemama.it in un portale di comunicazione tra i romeni che lavorano all’estero ed i loro bambini e parenti in Romania, con il supporto della rete messa a punto delle biblioteche pubbliche che hanno aderito al Programma Biblionet.

Traduzione Florentina Nita

http://www.mediafax.ro/social/copiii-pot-comunica-pe-internet-prin-intermediul-bibliotecilor-cu-parintii-care-muncesc-in-italia-10399289

Nota: Il progetto “Mamma ti vuole bene!” non gode di alcun finanziamento.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: