Associazione Donne Romene in Italia – A.D.R.I.

Associazione Donne Romene in Italia – A.D.R.I.

“La mamma ti vuole bene”, un progetto a favore degli “orfani bianchi”

“La mamma ti vuole bene”, un progetto a favore degli “orfani bianchi”

(di Iuliana Anghel) I bambini romeni potranno comunicare via internet con i genitori che lavorano in Italia, grazie al progetto “La mamma ti vuole bene”, avviato dall’Associazione della Donne Romene in Italia (ADRI), presieduta da Silvia Dumitrache di Milano.

A dicembre, il segretario di stato al Ministero del Lavoro, della Famiglia e della Protezione sociale, Denisa Oana Patrascu, ha firmato un accordo di partenariato con l’ADRI, volto a promuovere ed allargare il progetto “La mamma ti vuole bene” al livello delle istituzioni e organizzazioni di Romania e Italia.
546259_314406918667623_964654536_n
L’ADRI ha firmato un accordo anche col Ministero dell’Istruzione, che si è impegnato ad appoggiare il progetto. Silvia Dumitrache ha spiegato tutto in un collegamento con Radio Romania Internazionale. (foto Ministero del Lavoro, della Famiglia e della Protezione sociale di Romania http://www.mmuncii.ro)

Asculta interviul: http://www.rri.ro/art.shtml?lang=8&sec=452&art=334745

http://voluntardeprofesie.ro/la-mamma-ti-vuole-bene-un-progetto-a-favore-degli-orfani-bianchi/

Annunci

Un commento su ““La mamma ti vuole bene”, un progetto a favore degli “orfani bianchi”

  1. Pingback: “La mamma ti vuole bene”, un progetto a favore degli “orfani bianchi” | Blog Fundatie

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: